La scienza della logica

Senza tirar fuori la logica di Hegel e tutto ciò che ne deriva, vorrei porre l’accento sul nostro comportamento, cioè su quello che facciamo mentre viviamo, ogni giorno.

Ultimamente non c’è grande logica nel nostro modo di fare, ma nemmeno nel nostro pensare, perché se così fosse realizzeremmo in un lampo quanto siamo ipocriti, quantomeno incongruenti.

Diciamo/scriviamo una marea di cose ma alla fine crediamo veramente in ciò che diciamo o, come dire, ci facciamo prendere dagli eventi? Far logica implica l’uso attento della ragione.

Per esserci logica deve per forza esistere il pensiero ma oggi, il pensiero, intendo il proprio, quello creato dalla propria testa, esiste molto poco, fagocitato da tutti i mille altrui pensieri che ci travolgono, influenzano, destabilizzano.

Perché fare logica equivale a ragionare, ma ragionare col cervello partendo da un concetto ed analizzandone le conseguenze. Non vi sembra che manchi, di questi tempi? Senza allarmismi o pessimismo alcuno, a me sembra che oggi non si ragioni più.

Ci lasciamo trasportare in questo turbine di pensieri esibiti, senza alcun pudore, infiniti pensieri che ci investono senza quasi volerlo, e dei quali sembra ne rimanga attaccato un micro pezzo di ognuno e così continuiamo a girare vorticosamente, senza fermarci e guardare con attenzione cosa ci si sta appiccicando addosso.

Passivi, ecco, un poco per confusione  ed in certi casi perché non abbastanza motivati oppure ancora perché non capiamo, siamo ogni giorno in balia dei pensieri degli altri, di qualsiasi tipo siano, senza il tempo di fermarsi, fare una sana cernita e selezionare ciò che ha diritto di rimanere nella nostra testa.

Come sempre ho portato tutto all’esagerazione ma non sono molto distante dalla realtà.

Trovo sia molto pericoloso, perchè a volte ci rendiamo conto di aver assorbito qualcosa che proprio non ci appartiene, magari non rappresenta il nostro opposto ma non rispecchia appieno la nostra persona, con tutto quello che ne segue, di anima, cuore…

 

 

 

You may also like