Guadagnare abbastanza

Intendiamoci, è soggettivo e dipende da dove vivi e da cosa fai, ma guadagnare abbastanza per chiunque può significare recepire una quantità di denaro sufficiente a vivere sereni.

Poi per qualcuno la serenità può essere data dall’abitare in un’enorme casa in centro città e per altri in una buona realtà in campagna, preferibilmente piccola. Siamo tutti diversi e di conseguenza una cifra che per me potrebbe essere sufficiente per un altra persona non lo è affatto.

Ma c’è un concetto sul quale siamo certamente tutti d’accordo, e cioè che i bisogni primari, quali la salute da poter curare, il cibo da mettere sulle nostre tavole ed un tetto sicuro sulla testa dovrebbero essere garantiti a chiunque; peccato che, al contrario, la maggior parte degli abitanti di questa terra sia messa davvero male, e succede che un singolo possa guadagnare in un’ora quanto un altro può farlo in un mese.

Per noi comuni mortali la vita è lavorare e dannarci per poter garantire ai nostri cari il necessario per vivere, tenendo sempre nel cassetto sogni in quantità, sperando di poterli realizzare, un giorno.

Poi ci sono quelli che più guadagnano, più diventano incontentabili, aridi, e allora trovano ci sia sempre qualcosa di più interessante da comperare, con il rischio di circondarsi di cose meravigliose ma senza il tempo per potersele godere appieno.

Un po’ il conto che devono pagare a fronte di grossissimi capitali. Mi piace pensare che la cosa giusta stia in mezzo, come sempre: e per potersi permettere una vita tranquilla sarebbe opportuno lavorare il giusto ed avere il tempo necessario, oltre alla salute, per poter trascorrere una considerevole parte del proprio tempo su questa terra in maniera gioiosa.

Lo so, sto parlando di favole, ma è quello che auguro a tutti voi, noi, perché la vita è talmente un soffio che nel momento in cui realizziamo quelle due o tre cose che ci potrebbero rendere felici, ecco che è tempo di andar via, un po’ come alle festicciole, quando eravamo ragazzini: nel momento clou del divertimento arrivava la mamma e interrompeva tutto… Basta, era ora di tornare a casa… Noooooo!

You may also like