Il cibo è importante…

Il periodo è quello giusto, cibo ovunque: da comperare per le feste, da regalare, da inventare per nuove ricette…

A Natale le tavole, soprattutto di noi italiani, saranno un trionfo di sapori/profumi/colori. Basta fare un giro al supermercato in questi giorni per capire quanto sia importante il cibo per tutti noi.

Siamo poi bombardati da mille informazioni riguardo ad esso: cibo e dieta, cibo e ricette, cibo e restrizione, nutrimento, allergie, e chi più ne ha più ne metta!

Ovunque si parla di cibo: ciò che possiamo/non possiamo mangiare, dove possiamo assaporarlo al meglio e pure come cucinarlo. Siamo sovrastati dal cibo e dal suo divieto, roba da diventare matti! …

Nessuno escluso, anche quelli che si dicono indifferenti ad esso, che ogni tanto partono con il proprio mantra:”non si vive per mangiare ma si mangia per vivere!” cedono drasticamente davanti ad una tavola apparecchiata con ogni delizia per il proprio palato.

Chi predilige il salato o il dolce, siamo tutti propensi ad arricchire il nostro stomaco di migliaia di calorie, che poi smaltiremo in palestra, dall’inizio dell’anno prossimo.

Risata generale di venti minuti!!!

Negli ultimi anni abbiamo uno strano rapporto con ciò che mangiamo e a dimostrazione di questo i mille disturbi alimentari, le intolleranze, le allergie, che i nostri nonni proprio non conoscevano. Loro conoscevano invece la guerra, quindi il problema non era cosa mangiare ma era come procurarsi del cibo per riuscire a nutrirsi.

E di certo le diete dimagranti non si facevano, al limite ci si augurava di trovare qualche etto in più che permetteva il dispendio di maggiori energie!

Invece noi ci affanniamo per capire come mangiare meglio, come non sprecare il cibo che, nostro malgrado, troppo spesso buttiamo via senza averlo mangiato e questo ci porta inesorabilmente verso un concetto più importante: siamo ben lontani da moltissimi popoli che nello stesso momento in cui noi ci stiamo abbuffando, fa fatica a sopravvivere.

E quando dico ben lontani intendo a non più di qualche ora di aereo… Pensiamoci, soprattutto in questi giorni…

 

You may also like