Booking, booking, booking…

Prenotare la vacanza, breve e lunga che sia, nel minor tempo possibile: un pc, una carta di credito et voilà, il gioco è fatto.

Sembra quasi che sia impossibile viaggiare senza sfruttare grandi occasioni: poi, alla fine, quando stai per prenotare, anche partendo da un grande affare, il conto sale vertiginosamente e, alla fine, una piccola fuga dalla realtà, oltre che dalle nostre città congestionate, ci porta comunque a spendere una quantità di soldi che non tutti si possono permettere di fare. Questo è vero ma un tempo era molto più dispendioso.

Ovvio che un tempo viaggiare era unicamente per chi aveva grandi possibilità, ma c’è da dire che dipende sempre dalla meta.

Organizzarsi in tempo per partire non è difficile se si è soli o in coppia, per il resto c’è bisogno di reggere ai desideri di tutti. E online è decisamente vantaggioso dal punto di vista economico e pure veloce: due clic sul tuo pc ed io gioco è fatto.

Certo bisogna tenere ben presente un paio di fattori: primo fra tutti, per esperienza, non farvi abbagliare da foto incredibili, a volte sono unicamente immagini di repertorio e capita pure che non siano reali.

Inoltre da tener conto del fatto che una bellissima fotografia può far apparire una stanza quanto meno più grande di ciò che sembra ed i dettagli sul resto della struttura, soprattutto ciò che non si vede, possono diventare una brutta sorpresa.

Eviterei luoghi di villeggiatura marini dove si vedono immagini di piscine e di mare nemmeno l’ombra, oppure tenete ben presente la distanza tra l’albergo e la city: spesso, per risparmiare con l’albergo si spende l’impossibile in trasporto. Senza contare poi il tempo che si perde negli spostamenti!

Favoloso ed itinerante il giudizio di altri clienti rispetto la vacanza/l’albergo anche se a me possono piacere dettagli che per gli altri sono ininfluenti, per carità!

Gli esperti consigliano di prenotare con un minimo di 3 mesi d’anticipo, rispetto alla data di partenza, sino ad un mese, e chi spinge per accaparrarsi un last minute, sa bene che spesso c’è il rischio di non trovare più un buco, soprattutto per certe mete.

Per il resto, siamo sempre più proiettati verso il mondo intorno, quindi prenotiamo, prenotiamo, prenotiamo!!

You may also like