Carnevale, su la maschera!

Siete abituati ad indossare sempre una maschera e non sta bene?! Ora potete farlo in tutta tranquillità!

In questo periodo quanto ci piace travestirci, entrare negli abiti di un personaggio, sembrare qualcuno che vorremmo essere oppure semplicemente scherzare?!

Ho sempre adorato il periodo di Carnevale e le feste in maschera, che meraviglia! Per una volta è consentito, anzi è obbligatorio indossare un abito che non sia il nostro e per uno spazio di tempo anche limitato fare finta di essere quanlcun altro.

Allora ecco che molti si travestono da eroi, in genere tendono ad abbellirsi ed in pochi, generalmente quelli sicuri di sè, giocano ad essere solo diversi, spesso imbruttendosi parecchio.

Siamo abituati a guardare molte maschere, a nascondere chissà quali verità, in questo periodo è concesso: sappiamo per certo che sotto una maschera reale esiste una persona diversa. E che sta nel gioco che fatichiamo a riconoscerla.

Ed è magia!Ma diamo un occhio alle origini di questo periodo che viene celebrato nei Paesi di tradizione cattolica.

La parola carnevale deriva dal latino “carnem levare” ossia eliminare la carne, e stava ad indicare un vero e proprio banchetto che si teneva l’ultimo giorno di Carnevale, cioè il Martedì grasso, subito prima del periodo di astinenza  e digiuno della Quaresima.

E diciamoci la verità: quanti ferventi cattolici che conosciamo terminano la golosa alimentazione per poi darsi all’astinenza per l’intero periodo della Quaresima? Un tempo ne conoscevo, ed il Carnevale era il periodo di massima spregiudicatezza nel cibo, tra frittelle e chiacchiere/bugìe o altro, prima del sacrificio, in genere legato ad una promessa.

Ricordo di persone che approfittavano dell’occasione per smettere di fumare, ed altre che si toglievano qualche vizio, in nome del proprio credo. Più che rispettabile! Adesso non sento più di queste abitudini.

Ed ora lasciatemi andare a strafocarmi di frittelle, le mie preferite allo zabaione, perché dalla Quaresima inizierà la mia vera e propria dieta, che da Natale sta aspettando il momento migliore!

You may also like