Scegliamo. Sempre.

Anche inconsapevolmente. E qui, i maghi del marketing sanno bene come muoversi.

Perché ogni scelta che facciamo, credendo pure di agire per nostra volontà, in realtà è orchestrata da altri. E non sto parlando di qualche potenza divina, poi ci sarà anche il suo zampino, per carità, ma mi riferisco a tutte quelle menti acute che fanno in modo che noi, di nostra sponte, compiamo una qualsiasi azione cui loro ci indirizzano, per scopi commerciali.

Ci rechiamo in un luogo, piuttosto che in un altro ed acquistiamo un prodotto/servizio rispetto a mille altri. E vi dirò di più, sono anche in grado di farci cambiare le nostre abitudini, portandoci verso le loro, e facendoci credere che sia stata una nostra scelta.

Davvero impressionante.

C’è tanto studio alla base di tutto questo e se io, ieri pomeriggio al supermercato, ho comperato un prodotto diverso dal solito, è perché sono stata attratta da qualcosa. Che sia stato il prezzo conveniente? Magari solo perché la confezione, di formato diverso, ne conteneva meno o il colore, più brillante, non poteva non attirarmi. Oppure ho letto una parola che mi ha convinta in un nanosecondo che quel prodotto fosse più sano/gustoso/delicato.

In ogni caso la mia scelta è stata pilotata, e questo è marketing. Puro.

Sul web è poi tutto amplificato, e qui entra in gioco l’abilità di professionisti, capaci, con immagini e contenuto, di portarti verso una scelta piuttosto che un’ altra.

Non siamo un mondo di rimbambiti cronici e se andiamo al supermercato per comperare qualche prodotto ed arriviamo alla cassa con il carrello della spesa colmo non è colpa unicamente del nostro modo compulsivo di acquistare.

Se ci capita di acquistare molto più di quanto dovremmo è proprio perchè ci portano a farlo. E ci riescono, a quanto pare, molto ma molto bene.

Così per quanto riguarda l’abbigliamento, le auto, qualsiasi cosa.

Perché siamo tutti influenzati da mille input dei quali ci accorgiamo, e da mille altri che ci condizionano in  modi diversi mentre viviamo le nostre giornate: quando siamo in auto, vediamo un programma, leggiamo un quotidiano! Molte nostre scelte sono pilotate da altri.

In poche parole, i criteri che noi usiamo nelle nostre valutazioni quotidiane sono stati lungamente studiati/analizzati, proprio per far sì che questi possano essere manovrati da una comunicazione continua, verbale e paraverbale, capace di farci salire su quei binari che ci porteranno ad agire secondo le loro volontà. Nel limite, ovvio!!

Bene, allora mettiamoci l’anima in pace e se siete calvi ma trovate nella vostra doccia uno shampoo antiforfora che vi guarda, non mi preoccupate, vi avranno inconsciamente convinto che ne avete un assoluto bisogno. Chissà, potrebbe essere benaugurante!

Non siamo matti, ma tanto, tanto bersagliati da mille informazioni e certamente degnamente guidati.

You may also like