Il pudore. Oggi.

Iniziamo col dire che per il suo significato, derivando da “pudere”, aver vergogna, è sempre messo in relazione al sesso.

Questa mattina vorrei però soffermarmi sul significato più profondo della parola pudore, quello che indica ogni forma di ritegno, di discrezione, in genere.

E visto che mi occupo di parole e web e mi hanno suggerito di scriverne a riguardo, ci ho pensato proprio in questi giorni ed eccomi a scriverne, dopo i soliti mille pensieri.

Pudore. Tutto è partito dall’osservazione di alcuni post/immagini, ritraenti tombe, famigliari morenti e via di questo passo. Non sarebbe mia intenzione giudicare, tanto meno analizzare momenti bui di chiunque si serva dei social, del web per ricevere attenzione/affetto o non so cos’altro. Ma…

Mi chiedo cosa possa spingere una persona a fotografare un proprio caro in condizioni pietose, così intime, ritengo, se non ad usarlo per ricevere, esso stesso… cosa?! Pietà, affetto, comprensione?

Questa non è di certo la sede per analizzare la psicologia della gente, quindi non entrerò in merito, mi limito a chiedermi il motivo di tanta esposizione al vento delle proprie disgrazie.

Perché rimango perplessa dinnanzi a tanta pubblicità della propria famiglia. Ci sta che siano pubblicizzati/dichiarati fidanzamenti, matrimoni, separazioni, divorzi, anche se personalmente lo farei con una certa discrezione, ma tutto il resto mi sembra terrificante.

Il pudore. Oggi può apparire un elemento superato, ormai vecchio, fuori posto. Se ne parla poco e spesso per ridicolizzarlo, come se non avesse più alcun significato per la società odierna. Penso invece possa ancora insegnarci qualcosa di importante sul rispetto di sé, degli altri e della loro dignità in generale.

Trovo il pudore necessario quando limiti la spettacolarizzazione di un qualcosa di privato, molto privato, come la sofferenza. Che a mio avviso non dovrebbe essere esposta allo sguardo di tutti, ma difesa, preservata.

Senza prendere in considerazione l’eleganza della riservatezza, che saremo in pochi ad apprezzare ma che ha un valore così grande!

 

 

You may also like