Il giusto budget

É vero, ne ho scritto anche in altri articoli ma non era l’attore principale, quindi ritornerei volentieri sull’argomento perché mi piacerebbe che i clienti capissero a fondo questo concetto, che è poi alla base della comunicazione principe tra noi e loro. Iniziamo quindi da una cruda realtà:

Non esiste il giusto budget! O meglio, esiste un minimo di investimento con il quale ci si può approcciare ad un lavoro ben fatto, intendo da professionisti.

Ma non ci sono regole precise, intendo matematiche, in grado di portarci a capire se per una realtà, piuttosto che per un’altra, sia opportuno un budget piuttosto che un altro.

Rimane incontestabile che se usiamo più canali per arrivare alla comunicazione di qualsiasi cosa, si arriverà prima investendo maggior quantità di denaro, piuttosto che poco.

Il discorso vorrei però prenderlo, questa volta, da un’altra parte.

La domanda giusta da fare al cliente, quindi, non sarà:” Dove vuoi arrivare con la vendita del tuo prodotto/servizio” Ovvio che chiunque voglia arrivare in cima all’Olimpo!

La domanda corretta da fare sarebbe questa: “Quale budget avete a disposizione, ora, per poter promuovere la vostra realtà?”

“Nulla, ho fatto tanti altri investimenti etc…..”

Allora “Ciao, è stato un piacere, quando avrai idea di investire più di due denari saremo a tua completa disposizione!”

Perché sennò è come voler mangiare benissimo e con 5 euro in tasca volendo scegliere un posticino ad hoc dove andare ospiti. NON NE ESISTONO. Puoi però tranquillamente comperare del buon pane ed un etto di salame, ma è semplicemente un’altra cosa!

Ho reso l’idea?

Ecco perché mi sento di consigliare di partire dalle possibilità reali di investimento di un’Azienda, prima di costruirci intorno delle aspettative che poi non potranno mai essere soddisfatte! É anche una questione di coerenza.

Facciamo un esempio: Un investimento per una start up, quanto può costare? Domanda sbagliata.

Questa start up avrà messo in bilancio un tot di investimento riguardo uffici, arredamento, risorse e naturalmente comunicazione, cioè il modo in cui puoi far sapere a tutti cosa fai e per quale motivo dovrebbero rivolgersi a te.

Ecco, quel tot che hai deciso di investire sarà direttamente proporzionale al ritorno desiderato, quindi sarai tu a deciderlo. Nessuno, nemmeno la persona più esperta del mondo può dirvelo/garantirvelo.

Da professionisti quali siamo possiamo suggerire, solo suggerire.

 

 

You may also like